Articoli degli Inviati Speciali


  •  VILLAREAL - ATLETICO MADRID   3 - 6

Atletico: sei sveglie e il Villa è a terra 

Cala il sipario sull'avventura del Villareal in questa edizione della Curva degli Angeli. Cala in modo netto e fragoroso per mezzo dei carnefici madrileni che strameritano il passaggio del turno con un 3 - 6 senza appello. Come un'orda barbarica si abbattono su un Villa che parte bene, va in vantaggio di due reti e, come suo solito, spegne la luce. L'Atletico invece la accende e banchetta sui resti inermi di una squadra carente di spirito e di gioco. Qualche decisione arbitrale al limite non può modificare il giudizio di una gara manichea. Il bianco e il nero, la luce e le tenebre...queste sono rispettivamente l'Atletico e il Villareal. Complimenti ai Marzilli boys e in bocca al lupo per il prosieguo del torneo. Arrivederci ai ragazzi del duo Fabiani-Mosconi, che possano risorgere come la fenice dalle proprie ceneri.

 

Giovanni Montini


  •  LEVANTE - VALENCIA   0 - 3

Clima quasi invernale per questo spareggio di accesso alle semifinali. Le due squadre si erano incontrate, anzi scontrate nel girone, in una partita molto nervosa, ma oggi i nervi sono rimasti ben saldi. Il Levante si presenta rimaneggiato, con diverse defezioni a centrocampo, mentre il Valencia, ancora orfano di capitan Kriminal, appiedato dal giudice sportivo, presenta tra le sue fila il jolly Doroteo e il colosso di centrocampo Figurelli, preziose presenze che vanno a completare una bella rosa, forte in ogni reparto. Primo tempo molto equilibrato, ma è comunque il Valencia a condurre il gioco mentre il Levante, attento e coperto, punta sulle ripartenze. Il risultato si sblocca a causa di una palla persa a centrocampo dal Levante, contropiede dell’imprendibile Cetrano e gran botta da fuori di Fabio Doroteo. Il Secondo tempo vede il Levante tentarle tutte per riprendere il risultato, ma evidentemente troppo sbilanciato alla ricerca del gol, viene punito da Di Giovanni, pronto a raccogliere un assist al bacio di Luciani. A quel punto il Levante perde la bussola e poco dopo incassa anche il terzo gol ad opera dell’inossidabile Luciani. Levante troppo acerbo e con i soliti problemi di rosa corta, il Valencia da outsider si candida certamente tra i pretendenti al titolo.

 

Piergiorgio Basta



 

 


                                                                                                      Partners

 
TO TOP